domenica 5 luglio 2009

Brioches

Già una volta avevo provato a fare le brioches, sperando sempre che venissero come quelle che mi mangiavo a Messina con la granita... BUONEEEE!!!
Però ero rimasta un po' delusa dalla ricetta.
Adesso ne ho provata un'altra, che poi sarebbe quella stampata sul pacco di farina Manitoba, ingrediente indispensabile per la riuscita delle brioches.
Diciamo che vengono un po' meglio, però...le brioches calde del Tedesco....ah!

INGREDIENTI:
per circa 20 brioches

- 500 gr di farina Manitoba
- 1 cubetto di lievito di birra fresco
- 190 ml di acqua tiepida
- 80 gr di zucchero + 2 cucchiai
- 100 gr di burro sciolto
- 2 tuorli
- un albume
- vanillina
- un cucchiaino di sale

PREPARAZIONE:

Prima di tutto bisogna impastare 300 gr di farina con 150 ml di acqua e il cubetto di lievito.
Appena ottenuto un panetto omogeneo e liscio, lasciatelo lievitare in una ciotola coperta dalla pellicola per circa 40 minuti.





Poi preparate un secondo impasto con la farina rimanente, lo zucchero, 2 tuorli d' uovo (conservate un albume)!!!!, il burro sciolto, il sale, la vanillina e circa 40 ml di acqua tiepida.






Unite il primo impasto ormai lievitato al secondo.








Fate lievitare per 10 minuti in un recipiente sempre coperto dalla pellicola, magari ponendo il tutto nel forno spento.







A questo punto bisogna preparare le brioches pesando piccole palline di impasto. Io ho voluto dar la forma tradizionale, provvista di 'cappoccia', quindi ho diviso l'impasto in palline da 40 gr circa e ho fatto in modo che per ognuna di esse ce ne fosse una da 20 gr. Ne sono uscite fuori circa 20 da 40 gr e 20 da 20 gr.
Formate quindi le brioches ponendole su teglie foderate di carta forno. Ponetele ad una certa distanza l'una dall'altra, poichè dovranno lievitare ulteriormente per un'ora e mezza in forno spento.

Sbattete l'albume messo da parte con due cucchiai di zucchero e spennellate le brioches abbondantemente prima di infornarle. Passate il pennello con delicatezza, poichè appena le toccate sembra che sgonfino!





Infornate a 180 °C per circa 10 minuti e comunque fino a quando si saranno ben scurite in superficie.







Ed ecco la granita di caffè arricchita da panna montata con lo zucchero a velo e le brioches che devono essere rigorosamente calde!!!
Nostalgia messinese!!!

9 commenti:

  1. l'aspetto è bello ed invitante .brava gio'

    RispondiElimina
  2. grazie!!!!!!^^
    però... sapessi come sono belle quelle di messina, e buone!!!

    RispondiElimina
  3. ciao, complimenti per il blog!!!queste brioche mi piacciono molto ...mi segno la ricetta..grazie Tittina

    http://tittina.wordpress.com/

    RispondiElimina
  4. Salve, mi sono imbattuto per caso sul suo blog e devo dire che è ben fatto quindi ho pensato di aggiungerlo al mio aggregatore di blog di: ricette, cucina, cuochi e barman, il quale sono convinto che porterà parecchi visitatori al suo blog ;-) lo può vedere a questo indirizzo: www.macalit.it/blog

    Io gestisco personalmente un sito, www.macchine-alimentari.it, e il suo blog di supporto, www.macalit.it/blog dove raccoglie, appunto, i migliori blog di cucina. Mi sono permesso di aggiungere il suo perchè lo ritengo davvero ben fatto e interessante. Ovviamente ogni suo articolo riporta correttamente link alla fonte del suo articolo ;) Inoltre ho provveduto anche ad aggiungere un link nella sezione Partners direttamente al suo blog ;)

    Se le dà fastidio me lo dica che non c'è problema e lo rimuovo immediatamente ;-)

    Se invece l'idea le piace, mi farebbe un immenso piacere se ricambiasse inserendo un banner nostro, sul suo blog ! Se non ha spazio o non vuole, nessun problema il suo sito rimarrà nei miei feed lo stesso perchè il nostro scopo è di dare ai nostri visitatori contenuti di qualità, come i suoi articoli ;)

    Principalmente i nostri visitatori sono cuochi, alcuni lavorano come volontari per associazioni no profit e sono direttamente collegati al sito www.macchine-alimentari.it, un altro nostro progetto che si occupa di vendere, appunto, attrezzature per la ristorazione, principalmente su contratti a grande scala per organizzazioni di vario genere (ONU, Croce Rossa, Ciai..)

    Se potesse fare un banner linkante al nostro sito master, www.macchine-alimentari.it gliene saremmo infinitamente grati !


    Può trovare l'immagine del banner direttamente qui:
    http://www.macchine-alimentari.it/images/banner2.gif

    Sono in rapporto anche con molti barman di Rimini e provincia, se ha bisogno di qualcosa non esiti ;)

    I miei più cari saluti

    Christopher

    RispondiElimina
  5. non so se è perchè mi hai stordito con i complimenti!!!! ma non posso essere altro che felice di essere annoverata fra i vostri blog!^^
    vorrei aggiungere il vostro banner, ma....grrrr...finora utilizzavo codici java e adesso mi trovo in difficoltà! Fatemi sapere come fare!^^

    RispondiElimina
  6. Complimenti per tutti i complimenti che stai ricevendo,brava, farò anch'io queste brioches sperando che il risultato sia uguale al tuo.(Quanto invidio raffaele che è il degustatore di queste tue delizie)Bacioni, mami

    RispondiElimina
  7. Mami, a dire il vero, Quando ho fatto le brioches, ne sono venute parecchie e Raffy non ne poteva più di mangiar brioches...era diventata una barzelletta: " che c'è per colazione?" " ....ehm..le brioches!!"

    RispondiElimina
  8. brava devo provare a farle a cristian complimento cognatina quando passi a milano per degustarci delle tue cose meravigliose che cucini

    RispondiElimina
  9. mi puoi assumere come chef a domicilio, Paola!!! con un buon compenso arrivo anche fino a Milano!!!Bacini ^^

    RispondiElimina

Post più popolari